Scuola: la riforma che non c’è

di mercoledì, 21 settembre, 2016 0 link 0

“Buona Scuola”, riforma degli esami, assunzioni, trasferimenti del personale docente… La Scuola italiana sembra in pieno fermento. Eppure spesso gli insegnanti appaiono ancora deficitari nella capacità di relazionarsi con i nostri ragazzi.

Servirebbe una Scuola che puntasse davvero, quotidianamente, sullo sviluppo delle potenzialità dei giovani. Con modalità formative (e l’impiego di strumenti culturali) efficaci anzitutto sul piano delle relazioni e della comunicazione.

E’ la riforma che vorrei e  di cui, per ora, neppure si parla. Ne parlo in questo video.

0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *